Impianto Depurazione per Autolavaggi

Modello SI.006

 

Impianti depurazione per autolavaggi

 

Descrizione impianto depurazione per autolavaggi

L’impianto di depurazione per autolavaggi a bio-ossidazione è dimensionato per garantire allo scarico i limiti di accettabilità previsti dal Decreto Legislativo n. 152/2006 per scarico in Tabella 3; consentono inoltre di riutilizzare le acque di scarico, depurate, nelle operazioni di lavaggio, senza problemi di cattivi odori. Gli impianti prefabbricati a bio-ossidazione non richiedendo per il loro funzionamento l’utilizzo di prodotti chimici condizionanti e la presenza di personale specializzato; riducendo al minimo i costi di gestione. Sono idonei alla depurazione degli scarichi provenienti dai lavaggi con idro pulitrice, a mano, con spazzoloni e self service multi pista.

L’impianto di tipo prefabbricato a bio-ossidazione è pertanto costituito da:

  • una o più vasche monoblocco parallelepipedi in calcestruzzo armato ad alta resistenza;
  • un filtro biologico realizzato in materiale plastico ad elevata superficie specifica;
  • i diffusori d’aria e le apparecchiature di riciclo fanghi e schiume superficiali.

La fornitura comprende inoltre la soffiante a canali laterali per la produzione dell’aria compressa e il quadro elettrico di comando e gestione dell’impianto.

 

Funzionamento

Gli Impianti depurazione per autolavaggi a bio-ossidazione prevedono dunque un trattamento biologico ad aerazione prolungata su “biomassa adesa”. Questo è comunque preceduto dai trattamenti primari di dissabbiatura e di disoleazione. I liquami da depurare attraversano quindi dall’alto verso il basso il biofiltro contenuto nel reattore biologico, areato in controcorrente con speciali diffusori d’aria alimentati da una elettrosoffiante a canali laterali. La pellicola biologica attivata dall’ossigenazione determina la trasformazione delle sostanze organiche inquinanti e la loro demolizione. Mediante opportuni dispositivi idro-pneumatici vengono poi raccolte le sostanze galleggianti e i fanghi sedimentati, riciclandoli in continuo nella sezione di pretrattamento. Le acque depurate possono essere raccolte in una vasca di accumulo, per essere poi convenientemente riutilizzate nelle operazioni di lavaggio; diversamente possono essere scaricate al recapito finale sottoponendole a seconda delle esigenze al trattamento di filtrazione finale su sabbia quarzifera e carbone attivo.

 

Materiali impiegati

  • Vasche: calcestruzzo armato vibrato
  • Chiusini ad alta resistenza: esclusi dalla fornitura
  • Tubazioni: PVC e acciaio zincato
  • Carpenteria interna: acciaio inox AISI 304

 

Impianto depurazione per autolavaggi

Impianto di depurazione ad bio-ossidazione prefabbricato in calcestruzzo armato composto da una serie di pre-trattamenti dissabbiatura e disoleazione; reattore di ossidazione a biomassa adesa con corpo di riempimento in materiale plastico ad elevata superficie specifica. Sistema di riciclo idropenumatico delle schiume e dei fanghi sedimentati, completo di soffiante a canali laterali per la produzione dell’aria ed infine di quadro elettrico di comando e gestione impianto.

 

Home | Inviaci una richiesta | Facebook