Economia circolare: al via il bando per le imprese

Fissata la data per la presentazione delle domande. A disposizione più di 200 milioni di euro

 

Economia circolare: al via il bando per le imprese con la pubblicazione, sul sito del ministero dello Sviluppo economico, del D.M. 5 agosto 2020 che ha definito le modalità e i termini di apertura per la presentazione delle domande di agevolazioni previste dal decreto ministeriale 11 giugno 2020.

 

A renderlo noto è lo stesso dicastero tramite un comunicato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 14 agosto 2020, n. 203.

 

Soggetti interessati

In particolare, il bando è rivolto a imprese di qualsiasi dimensione che esercitano attività industriali, agroindustriali, artigiane, di servizi all’industria e centri di ricerca, che presentano progetti singolarmente o in forma congiunta.

 

Progetti ammissibili

Sono ammessi a finanziamento i progetti su:

 

innovazioni di prodotto e di processo in tema di utilizzo efficiente delle risorse e di trattamento e trasformazione dei rifiuti;

progettazione e sperimentazione prototipale di modelli tecnologici integrati finalizzati al rafforzamento dei percorsi di simbiosi industriale;

sistemi, strumenti e metodologie per lo sviluppo delle tecnologie per la fornitura, l’uso razionale e la sanificazione dell’acqua;

strumenti tecnologici innovativi in grado di aumentare il tempo di vita dei prodotti e di efficientare il ciclo produttivo; sperimentazione di nuovi modelli di packaging intelligente (smart packaging) che prevedano anche l’utilizzo di

materiali recuperati;

sistemi di selezione del materiale multi leggero, al fine di aumentare le quote di recupero e di riciclo di materiali piccoli e leggeri.

 

Tempistica

Le domande potranno essere presentate dal 5 novembre 2020 anche in forma congiunta. La procedura di pre-compilazione delle domande e degli allegati sarà disponibile dal 26 ottobre 2020.

 

Economia circolare: prorogati i termini per il bando del Mise, il ministero dello Sviluppo economico. A renderlo noto è un comunicato dello stesso dicastero pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 14 novembre 2020, n. 284, nel quale si rende noto che con il decreto direttoriale 6 novembre 2020:

 

Conseguentemente a questa proroga, il termine iniziale di invio delle domande di agevolazioni è posticipato al 10 dicembre 2020. La procedura di compilazione guidata delle domande sarà resa disponibile a partire dalle ore 12.00 del 30 novembre 2020.

I commenti sono chiusi.