Impianto Biologico MBBR per Cantine Vinicole

Modello SI.010

Impianto Biologico MBBR

Descrizione

L’Impianto Biologico MBBR per Cantine Vinicole ha la funzione di trattare in maniera completa il refluo proveniente da cantine vinicole e da altre attività agroindustriali. L’Impianto Biologico MBBR è quindi costituito da una sezione di grigliatura manuale con griglia in acciaio INOX montata su un pozzetto in polietilene e da una vasca monoblocco.

In questa vasca sono peraltro presenti tre comparti: il primo ha dunque la funzione di sedimentazione primaria, poi il secondo di trattamento biologico delle sostanze organiche tramite bio-filtrazione areata a letto flottante con flora batterica adesa a corpi di riempimento ad alta superficie specifica (carrier), mentre il terzo ha la funzione di sedimentatore secondario. Nella sedimentazione secondaria è inoltre presente una pompa monofase per il ricircolo del fango in testa all’impianto.

E’ infine compresa la fornitura della soffiante a canale laterale e del quadro elettrico di comando e controllo delle apparecchiature elettromeccaniche. Le acque bionde e grigie devono comunque essere pretrattate.

 

Recapito finale dello scarico

– Tabella 3 acque superficiali
– Tabella 4 suolo

 

Rendimenti depurativi 

– Rimozione BOD5 > 85%
– Rimozione componente organica fanghi circa 50%
– Standard qualitativi D. Lgs. 152/06

 

Norme e certificazioni

– Conforme alle norme: UNI EN 12566-3
– Rispettano le prescrizioni: D.Lgs. n° 152 del 03/04/2006 parte III, punto 3

 

Parametri di calcolo

– Fattore di carico del fango: kg BOD5 / kg MLSS x g. 0,40
– Carico organico: g BOD5  / A.E.x giorno 60
– Dotazione idrica: litri /A.E. x giorno 200
– Rapporta di ricircolo: Qm/Qr 1:1
– Superficie specifica carrier: m2/m3 500
– Vol.unitario corpi di riempimento: m3/A.E. 0,04
– Portata di punta: 3 x Qm

 

Home | Inviaci una richiesta | Facebook