Fosse settiche

Fosse settiche
Fosse settiche

Le fosse settiche costituiscono un affidabile dispositivo per il trattamento primario dei reflui. Vengono utilizzate soprattutto nel settore della depurazione di scarichi civili di piccole comunità. La conformazione della vasca obbliga i liquami ad attraversare la massa liquida in essa contenuta. Il rallentamento del flusso consente la separazione dei solidi sedimentabili e delle sostanze con peso specifico inferiore a quello dell’acqua, inoltre, nella vasca, si innesca un processo di fermentazione anaerobica, con conseguente solubilizzazione e sintesi di una parte dei solidi sospesi. In questo modo dalla vasca esce un effluente condizionato, cioè con una limitata concentrazione di solidi, trasformati prevalentemente in solidi disciolti e colloidali. Si consiglia di conferire le acque grigie in un degrassatore posto a monte delle fosse settiche. Per far fronte alle diverse tipologie d’impiego forniamo le seguenti versioni d’impianto:

– Fossa Settica Monocamerale;
– Fosse Settiche Bicamerali;
– Fosse Settiche Tricamerali.

L’impianto è stato progettato per adempiere alla Delibera Comitato Interministeriale per la Tutela delle Acque n°48/77, Decreto Legislativo n°152/06. Le fosse settiche da noi fornite rispettano le norme UNI EN 12566-1.

Descrizione

AREA DI CALMA: zona in cui il refluo in ingresso rallenta permettendo la decantazione dei fanghi e la separazione di eventuali sostanze leggere.
FANGHI: i fanghi separati si accumulano sul fondo del serbatoio e vanno incontro ad un processo di digestione anaerobica da parte della flora batterica.

HomeFacebook