Impianto di Equalizzazione

La STAM Ecologia di Barletta realizza e gestisce gli impianti di equalizzazione della portata per depuratori civili ed industriali

 

Impianto di Equalizzazione

Descrizione

L’impianto di equalizzazione è costituito da una vasca di accumulo monoblocco in HDPE, una pompa di sollevamento con galleggiante di livello, valvola di regolazione portata, un quadro elettrico IP55, un coperchio a vite per l’ispezione e per la manutenzione e tubazioni d’ingresso ed uscita con guarnizioni di tenuta in gomma.

La vasca di accumulo, eseguita per installazione interrata o fuori terra, è dimensionata considerando un tempo di produzione delle acque in ingresso pari a:
– 8 ore per le attività commerciali;
– 16 ore per le attività residenziali o similari.

Su richiesta può essere prefabbricata in C.A.V. completa di soletta di copertura carrabile.

L’elettropompa di tipo sommergibile può essere dotata di motore monofase o trifase, su richiesta del progettista o del cliente, di mandata, carpenteria e tenute meccaniche eseguite in materiale compatibile con le caratteristiche delle acque da sollevare.

 

Funzionamento

L’impianto di equalizzazione ha la funzione di equalizzare il carico idraulico e rendere più omogeneo possibile il carico inquinante del refluo adducente l’impianto. Punte improvvise di carico comporterebbero, infatti, gravi conseguenze sull’efficienza depurativa, in quanto i microrganismi difficilmente si adattano a brusche variazioni ambientali. Peraltro un quadro elettrico di comando e controllo gestisce l’equalizzatore in modalità automatica o manuale.

 

Campi d’impiego

Il vano di equalizzazione è consigliabile in tutte le applicazioni ma diventa indispensabile nei casi in cui la variabilità della portata, e di conseguenza del carico inquinante, è particolarmente elevata (vedi attività commerciali, uffici, bar, ristoranti ecc.).

 

Home | Inviaci una richiesta | Facebook